Ville storiche a Forte dei Marmi

Ville storiche a Forte dei Marmi

Ville storiche a Forte dei Marmi

L'età d'oro di Forte dei Marmi, che iniziò un importante centro di villeggiatura nei "ruggenti anni Venti", poi è cresciuto negli anni '30 (è allora che la maggior parte delle ville storiche di Forte dei Marmi sono state costruite da famosi architetti) e negli anni '40.

In effetti fu alla fine degli anni '10 che la "vita da spiaggia" divenne di moda, e l'intelligenza italiana - importanti famiglie borghesi e industriali come gli Agnelli, ma anche scrittori e artisti famosi come Böcklin (fine del XIX secolo), poi i futuristi Ardengo Soffici e Carlo Carrà iniziarono a visitare Forte ogni anno, frequentando dapprima i primi “beach club” austeri e rudimentali, poi decidendo di costruire lì le loro bellissime ville con vista mare e parco. Gli edifici iniziarono dalla prima linea, vicino al mare (che ora è viale Italico), attraversando la pineta (che è la prestigiosa zona di "Roma Imperiale", dove si trovano le più belle ville storiche di Forte dei Marmi) .

Famiglie ricche, potenti e importanti hanno trovato a Forte dei Marmi il loro "buen retiro" e vi hanno costruito dei bei manieri in stili diversi. il libro italiano "Ville segrete a Forte dei Marmi" (ville segrete a Forte dei Marmi) di Maria Adriana Giusti racconta storie molto interessanti su quel periodo glorioso.

L'enorme linea frontale "Villa Apuana" è stata una delle prime. fu costruito alla fine del XIX secolo in stile neoclassico (i bellissimi archi della facciata sono un simbolo di questo stile). qui viveva in estate il famoso pittore tedesco Böcklin, e il pittore Von Hildebrand decorava persino parte delle pareti interne della villa.

Anche Villa Chimera (costruita nel 1906) e Villa Gentile (il proprietario era il famoso politico Giovanni Gentile) hanno un classico stile "toscano": una facciata lineare, ampie finestre con persiane verdi.

Poi è arrivata la libertà e lo stile moderno: ad esempio la bellissima rosa Villa Ciano, con una piccola torre panoramica con vista sul mare.

A metà degli anni Venti un altro stile entrò in voga: un razionalista e modernista: villa la Bonaccia (1924) nella prestigiosa zona di Forte dei Marmi di “Roma Imperiale” è un bell'esempio.

Il miglior esempio di una villa degli anni Trenta a Forte dei Marmi, è forse "Villa Antonietta" (1936), con veri e propri dettagli Art Déco e mobili eleganti. Il bellissimo camino in marmo, le poltroncine in pelle nel soggiorno, lo splendido tavolo in legno art deco nella sala da pranzo. Altre importanti ville degli anni Trenta sono "Villa Nadina", "Villa Armani", "Villa il Meriggio".